Armocromia: come abbinarsi al meglio ai colori della stagione

Armocromia come abbinarsi al meglio ai colori della stagione

Armocromia: come abbinarsi al meglio ai colori della stagione, come ben sappiamo, non tutti i colori vanno d’accordo, non tutti gli outfit sono sempre adatti.

Ogni stagione privilegia un colore, una tonalità, una luce che in altre stagioni magari andrebbe più all’occhio.

Tutto quello che devi sapere per accostare i colori nella maniera giusta, per risaltare i tuo corpo ed i tuoi capi, per diventare un tutt’uno d’eleganza e grazia con le stagioni in corso.

Armocromia: come abbinarsi al meglio ai colori della stagione. Cos’è e quando nacque?

L’armocromia altro non è che l’armonia tra i colori, una cosa essenziale nella moda, nel trucco, nel cinema, nell’arte, in tutto ciò che va reso gradevole alla vista.

Spesso capi o cosmetici di un colore che un tempo ci donavano, con una tinta ai capelli o con l’abbronzatura non ci risaltano più, questo è motivato dall’armocromia.

Una teoria che ebbe origine con la nascita del cinema a colori, insieme ai seguenti tentativi di rendere il più naturale le nuance sulla pellicola.

La teoria venne poi perfezionata dall’artista svizzero Johannes Itten che pubblico il suo studio “L’arte del colore” (1961).

Da qui prese piego la suddivisione dei colori in tonalità (chiaro-scuro) e temperatura (freddo-caldo), nonché la separazione dai colori primari e secondari.

I colori primari sarebbero i colori da cui derivano tutti gli altri, questi sono: rosso, giallo e blu.

I colori caldi partono da un fondo giallo, mentre i colori freddi da una base blu.

La suddivisione di un colore può essere anche chiaro- freddo, chiaro-caldo e viceversa con gli scuri, dando così vita a moltissime tonalità e nuance.

Natura e moda, come abbinarsi ai colori delle stagioni!

La natura ispira l’uomo da tempi immemori, anche la moda è influenzata da essa.

Lo stesso Itten notò che in primavera prevalsero i colori caldi e chiari, mentre in estate i colori chiari ma freddi.

Questo comporta che anche l’uomo deve essere in armonia con la natura, in una stagione dove il mondo si colora del verde prato, del rosso aranciato dei fiori, del giallo delle gerbere un outfit dai colori caldi e scuri stonerà.

Infatti un abbigliamento con toni caldi e scuri sarà perfetto in autunno, dove il periodo rintocca dei profumi delle castagne, dell’arancio delle zucche e del rosso ruggine delle foglie.

D’inverno prevalgono le colorazioni fredde : bianco, blu scurissimo, nero e grigio.

D’estate invece il blu mare, il blu del cielo terso , rosso vivo, colori chiari ma freddi!

Questi segnali inviati dalla natura ci influenzano, in inverno sarà difficile vedere qualcuno con una maglia gialla indosso, prediligiamo capi dalle nuance differenti.

Questo però non comporta che sia d’obbligo vestirsi abbinati alle sfumature delle stagioni, ognuno è libero di vestirsi con i colori che più ama.

Anche questo è un segnale dell’armocromia, le nuance che indossi più spesso sono quelle che ti fanno sentire più a tuo agio.

Che tonalità hai nell’armadio? Dai un’occhiata al tuo guardaroba e ti renderai conto che sarai una donna più primaverile o invernale anche dai tuoi capi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *